I percorsi in mountain bike del Friuli Venezia Giulia : un’ intrigante esperienza in questa meravigliosa terra di confine

Il Friuli Venezia Giulia  si distingue per la particolarità che confina con  due realtà etnico linguistiche come quella slava e germanica, facendosi sì che oltre ai biker italiani anche molti stranieri si vogliano cimentare nei percorsi in mountain bike della regione.

Itinerari in mountain bike del  Friuli Venezia Giulia

Grazie alla sua conformazione morfologica il Friuli Venezia Giulia, che presenta : catene montuose come Dolomiti e Alpi Carniche, numerosi valli e uno sbocco sul mar Adriatico, questa regione offre itinerari in mountain bike tra i più belli d’ Italia.

La  Carnia

La Carnia è una zona antichissima ed è considerato il punto più bello di tutto il Friuli Venezia Giulia, qui ogni anno giungono numerosi turisti sia dall’ Italia che dalle terre di confine per ammirare i meravigliosi percorsi in mountain bike della zona.

Tra gli itinerari più belli della Carnia abbiamo quello che parte da Ravalscletto  fino ad arrivare al Monte Crostis, affrontando una salita davvero dura dove la principale abilità del biker sarà quella di contenere le energie per proseguire il percorso.

Arrivati sul Monte Crostis si prende il sentiero 152, dove  si trova uno percorso sterrato fantastico con numerose curve e dossi dove effettuare anche qualche acrobazia,  accompagnati da una natura incontaminata e da panorami mozzafiato.

L’ultima parte del percorso prevede  un sentiero all ‘ interno del bosco, dove potrete ammirare le meravigliose statue in legno dei “Sbilfs”,  giungendo poi fino alle pendici del mitico monte Zoncolan, da dove si prendere la direzione di Clavis un piccolo borgo medievale immerso nel verde.

Dopo una pedalata così dispendiosa d’ energie cosa c è di meglio di una bella degustazione dei piatti tipici come, i Cjarsons, gnocchetti di erbe selvatiche, latte, uova e farina, conditi con burro fuso e ricotta affumicata, nei numerosi ristoranti della Carnia.

Essendo la Carnia una delle mete turistiche più conosciute di tutti il Friuli,  soprattutto grazie al turismo invernale e i suoi percorsi, sono numerosi gli hotel dove poter effettuare il pernottamento.

Parco delle Dolomiti Friulane

Il Parco delle Dolomiti Friulane si trova  tra le provincie di Pordenone e  di Udine e ospita:  la Valcellina, la Alta Valle del Tagliamento e la Val Tramontina.

In questo parco troverete numerosi e interessanti percorsi in mountain bike, considerati tra i più interessanti di tutto il Friuli Venezia Giulia, come quello che parte da Forni di Sopra, nell’ Alta Valle del Tagliamanto.

Questo percorso  parte con un tratto pianeggiante che scorre lungo il torrente e dopo  aver guadato un piccolo ruscello inizierà per il biker un  lungo sali scendi  con pendenze importanti, che metterà alla prova la forza fisica del biker.

Dopo aver superato questo tratto inizia il tratto più duro, la salita verso il rifugio Giaf con pendenze molto elevate che scendono solamente nel tratto finale,  quando si arriva a  2 km dal rifugio Giaf.

La discesa verso Forni di Sopra non presenta grandi difficoltà, l’ unico problema per il biker potrebbe essere il fondo ghiacciato, infatti è consigliabile fare questo percorso nel periodo estivo per evitare inconvenienti con il ghiaccio.

Il Parco delle Dolomiti Friulane  è una zone immersa del verde , è considerato un luogo perfetto per le vacanze in famiglia, infatti è possibile  pernottare  negli alberghi della zona e gustare nei ristoranti tipici  piatti della zona come:  risotto con la fava cornigia e la zuppa di ortiche.

Prealpi Giulie

Le Prealpi Giulie  sono  una bellissima zona del Friuli Venezia Giulia al confine con la Slovenia dove è possibile trovare numerosi e affascinanti percorsi in mountain bike.

Il giro più bello delle Prealpi Giulie è tutto sullo sterrato e porta il biker a salire fino al Monte Faeit, affrontando un dislivello di circa 600 metri.

La parte più difficile di questo percorso  è quella iniziale, infatti subito dopo aver lasciato il paese di Magnano, inizia subito  una salita pedalabile su un terreno molto sconnesso dove è possibile trovare dei tratti molto fangosi, dove il biker dovrà stare molto attento a non cadere.

Giunti al Monte Fait, dovrete affrontare una discesa molto dolce, dove ci sono pochissimi tratti difficili, il che vi permetterà di ammirare il meraviglioso paesaggio della zona.

Le Prealpi Giulie ospitano ogni anno numerosi turisti che vengono  soprattutto della vicina Slovenia per passare  delle belle vacanze all’ insegna della natura negli alberghi della zona, mangiando nei ristoranti  i piatti tipici della zona come il fantastico prosciutto San Daniele e  vari tipi di polenta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *